Guida al giorno di Halloween: organizzare la festa e scegliere i costumi

Indice argomenti Trattati:

Halloween è letteralmente la festa più spaventosa dell’anno. Nonostante la sua origine si trovi nella storia americana, si è ormai diffusa anche nella nostra Nazione. Se anche tu hai la cultura del giorno di Halloween e vuoi organizzarlo al meglio, noi siamo qui per te.

In questo articolo troverai consigli e idee per organizzare la tua festa di Halloween, ma non solo: ti consiglieremo anche sui migliori costumi e su come truccarti per la serata più spaventosa dell’anno.

Halloween: curiosità, aneddoti e leggende

Il nome Halloween è la forma contratta di “All Hallows Eve” ovvero la vigilia di tutti i Santi, per gli irlandesi Vigilia di Samhain, una festa stagionale celebrata anch’essa nei primi giorni di novembre.

Questa era considerata una delle feste più importanti, poiché gli irlandesi consideravano il 31 ottobre come un periodo “sospeso” tra la stagione calda e quella fredda e questo era segno del passaggio dal mondo umano a quello spirituale, perciò era possibile comunicare con i defunti.

Per evitare di indispettirli gli antichi erano soliti nella notte del 31 fare delle fiaccole intorno alle abitazioni e lasciar loro bevande e cibi.

Questa usanza veniva utilizzata per far si che gli spiriti potessero sfamarsi e dunque placare la loro ira. Ma i più temerari, allo scopo di spaventare gli spiriti più dispettosi, avevano l’ abitudine di mascherarsi con pelli di animali uccisi.

Furono perciò gli irlandesi che, una volta sbarcati in America, portarono questa festività con sè, diffondendola poi in tutto il mondo.  Alla luce di tutto questo, è inutile dire come la Chiesa Cristiana non veda di buon occhio la festa di Halloween, poiché le pratiche che avvengono in questa festa darebbero gloria e importanza al maligno.

Festa di Halloween: come organizzarla al meglio

Ora che sapete qualcosa in più sulla storia di Halloween, volete organizzare una festa di Halloween che sia molto spaventosa. Il problema, però è che non sapete come organizzarvi, cosa acquistare e cosa preparare da mangiare.

Per questo ci siamo noi: abbiamo preparato una guida che vi sarà molto utile. In questo articolo imparerete tutto quello che vi serve sull’ organizzazione della perfetta festa di Halloween. Pronti a cominciare?

I colori della festa di Halloween: nero, viola e arancione

Tutti sappiamo che questi tre sono i colori tipici della festa più spaventosa dell’ anno, ma sapete qual’è il motivo che sta dietro questa scelta?

L’arancione è un colore tipico dell’autunno e indica la virtù e la forza, inoltre evoca lo spirito della stagione. Il nero, nella notte del 31 è predominante, infatti è il simbolo della morte e della notte e veniva indossato per contrastare le potenze del maligno. Infine, il viola fin dalla notte dei tempi viene associato alla superstizione, alla magia e al mistero.

Cosa si cela dietro le figure più rappresentative di questa festa

I personaggi da cui tendiamo di solito a travestirci non sono solo una scelta estetica, perché terrificanti e spaventosi, ma hanno una loro storia.

Il vampiro, ad esempio, è una figura demoniaca, nata da una credenza slava secondo la quale dopo la morte del corpo l’anima continua a vagare sulla terra per oltre 40 anni. Ogni tanto questo spirito torna nel proprio corpo dando origine al vampiro. Con il tempo la letteratura e il folklore hanno aggiunto a questa figura altri elementi per rendere ancora il tutto più terrificante.

Il licantropo, o lupo mannaro, è una figura orribile e molto antica: le credenze popolari parlano di persone in grado di trasformarsi in terribili lupi mannari nella notte del plenilunio.

Gli zombie, invece, sono cadaveri quasi in decomposizione che ritornano in vita per poter uccidere altri esseri umani. Se un umano viene morso, allora si trasforma anche lui in zombie. Il loro piatto preferito? Un cervello bello fresco e genuino.

Per tradizione anziana e brutta, la strega porta sempre con sé una scopa e i gatti neri sono i suoi amici più fidati. Un tempo si credeva che le streghe fossero donne con dubbie abilità, che non si sapeva da dove venissero: nel ‘500 furono messe al rogo più di 500 donne perché considerate streghe e accusate di avere rapporti con il demonio.

Altre curiosità sul giorno di Halloween

Il simbolo di questa terrificante festa non è solo la zucca, ma ci sono anche  pipistrelli, ragni e gatti neri. Perché? Nell’antichità durante la notte del 31 i celti erano soliti danzare intorno al rogo e le fiamme attiravano ragni e pipistrelli. Per di più, sin dalla notte dei tempi gatti e pipistrelli rappresentano il simbolo dell’oscuro.

Tradizionalmente negli Stati Uniti d’America, durante la  vigilia di Halloween si sbuccia una mela finchè la buccia non si spezza, la buccia ottenuta sarà lunga come la vostra vita futura.

Come organizzare una festa di Halloween? alcuni consigli utili

Ora che abbiamo imparato tutto ciò che c’è da sapere su curiosità e tradizioni della notte più spaventosa dell’ anno,  ecco per voi un vero e proprio manuale per organizzare la perfetta festa di Halloween.

In fondo per organizzare una festa basta poco: bisogna scegliere un tema, mandare gli inviti, decorare la casa, scegliere i costumi e preparare da mangiare. Più facile a dirsi che a farsi, no? Non vi preoccupate, per questo ci siamo noi.

Scegliere il tema e inviare gli inviti

Partiamo dal principio: scegliere il tema per la festa. Sicuramente deve essere spaventoso, potreste ispirarvi a vampiri, scheletri, streghe, fate oppure scegliere un tema che sia legato a un particolare film dell’ orrore.

Una volta scelto il tema, dovrete puntare la vostra attenzione sui biglietti di invito per Halloween. In realtà le scelte sono davvero infinite, a seconda del tipo di invitati e dello stile che volete dare alla vostra festa.

Se volete organizzare un vero e proprio evento, potreste puntare su inviti particolarmente eleganti, con tanto di decorazione in pizzo e chiusura personalizzata, se invece desiderate qualcosa di più informale, dei semplici inviti con l’ immagine di una zucca basteranno.

La festa è per bambini e non volete spendere troppo? Puntate su dei bigliettini semplici, stampati con immagini di zucche, pipistrelli e altri mostri davvero simpatici.

A prescindere dal tipo di invito che andrete a scegliere, ricordate sempre che vanno consegnati almeno una settimana prima del 31 di dicembre, nel caso di eventi più formali, anche prima.

Decorare la casa per Halloween

Affinché l’abitazione sia a prova di Halloween è necessario focalizzarvi sulle decorazioni, anche queste dipendono dal tipo di festa che volete organizzare.

Se il vostro è un vero e proprio evento, potreste pensare di accogliere gli invitati con un sinistro campanello, da applicare alla porta: un occhio inquietante che li porterà nel giusto stato d’ animo. Una volta entrati gli ospiti saranno accolti da un’ enorme bara piena di ragnatele e da un grosso e spaventoso ragno.

A questo punto non potete rinunciare ad avere una macchina per il fumo con tanto di led, per dare al locale la giusta atmosfera, magari abbinandoli a delle tende con ragnatele, ai vostri ospiti sembrerà di essere in una vera casa dei fantasmi.

Se invece volete decorare per una festa più informale, potreste mettere qualche teschio in giro per la stanza, applicare l’ immagine di una bambina fantasma sulla porta, uno specchio terrificante su una parete, e il gioco è fatto. Per completare l’ effetto, potreste prendere un set per decorazioni di Halloween, così avrete già pronto l’ effetto che desiderate: una pentola, una tela, delle ragnatele, catene, un ragno, tre teschi e cinque scarafaggi, il risultato è garantito.

E per la tavola invece cosa mettere? Ci muoveremo sempre in base al tipo di festa che andiamo ad organizzare.

Per un evento un po’ più formale, potresti creare un gioco di contrasti, abbinando dei tovaglioli con teschi e fiori a bicchieri decisamente spaventosi: per un effetto più elegante e “mostruoso”, scegli dei calici da spumante in tema, abbinati magari a dei bicchierini per shottino a forma di testa di teschio, la vostra festa diventerà indimenticabile.

Se invece il vostro è un evento più informale, punta sulla simpatia, magari con piatti di carta “mostruosi”, con tanto di occhi di mostro che ti osservano, insieme a terrificanti bicchieri, con la bocca di un vampiro. Per completare il tutto, non possono mancare delle spiritosissime cannucce, a forma di teschio o di zucca.

Per i vostri bimbi, invece, esistono dei set per decorazioni di Halloween già fatti, con tanto di ghirlande, palloncini, bicchieri, tovaglioli e piattini di carta e ragnatele finte da applicare ovunque!

Che cosa cucinare? Preparare il banchetto di Halloween

 

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo

Altri articoli che potrebbero interessarti